E se il rispetto del mare partisse dalla nostra testa?

Scegli tre prodotti SU al prezzo speciale di € 49,00
1 € del tuo acquisto sarà devoluto alla campagna di Legambiente TARTALOVE
In omaggio* per te, l’esclusiva SUN BAG

Offerta valida solo per saloni aderenti.

 

Scopri tutti i saloni aderenti

 

 

SU/hair & body wash

Shampoo doccia doposole delicato per idratare corpo e capelli.

SU/hair mask

Trattamento nutriente per capelli sfruttati dal sole, cloro e salsedine.

SU/hair milk

Latte protettivo e addolcente, con filtri UVB per proteggere il colore e il capello.

SU/tan maximizer

Intensificatore di abbronzatura per preparare la pelle all’esposizione solare.

SU/aftersun

Crema doposole restitutiva per viso e corpo.

Scopri tutti i saloni aderenti

 

LA PLASTICA E IL MARE

Esiste un’isola nell’ Oceano Pacifico grande quanto il Mar Mediterraneo, formata da un accumulo di plastiche provenienti da tutto il mondo.

Non bisogna immaginare solo tappi e bottiglie, ma piuttosto micro frammenti, grandi come un chicco di riso. La plastica infatti non si dissolve mai, ma si riduce in minuscoli pezzettini, che causano danni enormi alla biodiversità e all’ambiente.

L’80% dei rifiuti oceanici proviene dalla terraferma, da noi e dalle nostre case. Usiamo plastica quotidianamente e con i nostri gesti inaccorti stiamo inconsapevolmente distruggendo il pianeta.

Davines e Legambiente si impegnano a ridurre l’inquinamento dei mari italiani, collaborando su 3 fronti:

  • Partecipazione dei dipendenti Davines a due giornate di volontariato per la pulizia di spiagge e corsi d’acqua;
  • Invito a «Spiagge e Fondali Puliti»: saloni e clienti Davines possono partecipare alle giornate di volontariato organizzate da Legambiente in tutta Italia;
  • Raccolta fondi a favore di “TARTALOVE”, per la salvaguardia del mare e delle tartarughe marine.

 

 

Lo sapevi che?

Le tartarughe marine sono minacciate dall’inquinamento.
Ingeriscono buste e altri rifiuti rischiando di non potersi immergere a causa dell’effetto galleggiante tipico della plastica.
L’inquinamento delle spiagge mette inoltre a rischio la nidificazione.
Solo una tartaruga su mille riesce a raggiungere l’età adulta.

 

Come evitare che la plastica che usiamo tutti i giorni finisca in mare?

Partiamo da pochi, semplici accorgimenti:

 

SCEGLIAMO BORSE RIUTILIZZABILI:
il 16% dei rifiuti che inquinano i nostri mari è costituito da buste di plastica.

 

NO ALL’USA E GETTA:
oltre il 60% dei rifiuti che finiscono sulle spiagge è stato prodotto per durare pochi minuti.

 

FACCIAMO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA:
prestare attenzione a differenziare bene i rifiuti può diminuire l’inquinamento in mare del 35%.

 

NIENTE NEL WC:
il 10% dei rifiuti sulle spiagge arrivano direttamente dai bagni di casa nostra.

 

I TOMBINI NON SONO CESTINI:
il percorso verso il mare inizia da qui, così come dagli scarichi delle nostre case.

 

RIDUCIAMO LE BOTTIGLIE DI PLASTICA:
scegliamo il vetro e per il consumo fuori casa usiamo la borraccia.

 

RACCOGLIAMO I RIFIUTI:
prima di lasciare la spiaggia, accertiamoci di non lasciare rifiuti, eviteremo che finiscano in mare per sempre.

 

Scopri tutti i saloni aderenti